Menu principale:

Archivo Kemi Associazione di Studi Simbolici ed Alchemici


Vai ai contenuti

Alchimia III - A. Angelini

Corsi e Seminari

Per ordinativi rivolgersi a:

Archivio KEMI associazione:

________________________________________

CORSO di ALCHIMIA e SPAGIRIA - anno III - Relatore Angelo Angelini

Programma

Argomenti

 

Prosegue l'affascinante viaggio nel mondo dell'Alchimia che, esaurita la parte introduttiva con il primo anno, e la parte metallurgica con il secondo, affronta in questa terza tornata il campo dell'Alchimia Verde detta impropriamente Spagiria.
Sono presi in considerazione i tempi per la raccolta delle droghe, e le varie modalità di manipolazione e trasfornazione per l'ottenimento degli "Elixir", iniziando dalle tecniche egizie, come traspaiono dai vari Papiri (Ebers, Chester Beatty, Hearst, Berlino) fino agli scritti del nostro Alchimismo medioevale, di Raimondo Lullo, Arnaldo da Villanova, Basilio Valentino ed altri.

Le varie manipolazioni e trasformazioni, vengono messe in correlazione con quanto avviene in quel grande Athanor che è il corpo umano, in ossequio alla legge della Identità Occulta, detta anche Analogia tra i vari enti dell'Universo.

PRIMA lezione

Differenza sostanziale tra il Carbonio ed il Silicio, ovvero tra i Carbonati ed i Silicati, i rappresentanti del Saturno androgino.

Il Quarzo nella sua qualità di Prometeo mitologico

SECONDA lezione

Il Gruppo chimico del Fosforo, archetipo mercuriano, contenente il Piombo dei Filosofi.
Il binomio Mercurio-Saturno.
Primo approccio con il mondo vegetale, rappresentante dei 12 elementi plastici della chimica

TERZA lezione

La trasfornazione dinamica della Sostanza, nota fondamentale del fenomeno vitale.
Il Mercurio in quanto Anima, Soffio Vitale ed il Principio Forma o Ka sotto la veste dei sali del vegetale.

QUARTA lezione

Tempi e modalità della raccolta dei vegetali.
Il mondo vegetale come complementare del mondo umano.
Sequenza caldaica.
L'anno, il mese, il giorno e l'ora della raccolta, secondo la sequenza caldaica.

QUINTA lezione

Oltre i tempi di raccolta, qualità del terreno su cui si raccoglie.
Analisi dei terreni in base alle zone climatiche terrestri.
Correlazioni tra lo stato dei terreni e le albumine umane.

   
   

| 1 | 2 | Next »

 
   

Torna ai contenuti | Torna al menu